Fishing for plastic

731 tonnellate di rifiuti vengono scaricati ogni giorno nel Mediterraneo ed il 95% di queste sono materie plastiche. Secondo un rapporto redatto del WWF l'Italia è il terzo Paese ad inquinare maggiormente quest'area di mare, con le sue 90 tonnellate giornaliere. Fino ad oggi, i pescatori che trasportano a terra oggetti e spazzatura intrappolata nelle loro reti rischiano elevate sanzioni e l’accusa per traffico illegale di rifiuti, a causa della mancanza di una specifica legge in materia. Il 24 Ottobre 2019 la Camera dei Deputati del Parlamento italiano ha approvato la proposta di legge SALVAMARE, che concluso l'iter legislativo consentirà di trasportare a terra i rifiuti  di plastica ed altri materiali catturati durante la pesca.

 

Il progetto pilota A PESCA DI PLASTICA organizzato da Clean Sea Life e realizzato dalla marineria di San Benedetto del Tronto (AP) con l'intera flotta di 40 pescherecci ed oltre 100 pescatori, la più grande mai impegnata in Italia per l’attività di pesca finalizzata alla lotta all'inquinamento marino, ha raccolto dal mare Adriatico oltre 24 tonnellate di rifiuti in soli 7 mesi di attività nella seconda metà del 2019.

Antonio Tartaglia Photographer